Becca d’Aver – Cima Longhede

( 2.466 m)

Un panoramico crestone sulla Valle d'Aosta

La traversata dalla Becca d'Aver alla cima Longhede è un bel percorso su un largo crestone molto panoramico che domina la valle centrale, quella di Saint-Barthelemy e quella della Valtournenche.
La prima parte della salita non è ripida e spesso nel bosco, la seconda parte invece diventa più ripida e in pieno sole, non consigliata in giornate troppo calde.

  • Tipologia

    Escursionismo

  • Partenza da

    Verrayes

  • Periodo migliore

    Giu - Lug - Ago - Set

Dati principali

Valutazione generale
Difficoltà E
Dislivello in salita 970 m
Lunghezza totale 11.400 m
Tempo totale 4h 50m
Frequentazione Alta

Mappa

Vedi in mappa

Altri dati tecnici

Partenza Parcheggio Champlong
Quota partenza 1.653 m
Quota vetta 2.466 m
Quota massima 2.466 m
Tratti esposti Alcuni
Dislivello in discesa 970 m
Tempo salita 3h 10m
Tempo discesa 1h 40m
Segnavia salita 1, 16, 16A
Segnavia discesa 16A, 16, 1, 2

Descrizione partenza

Dal casello autostradale di Châtillon svoltare a sinistra verso il paese, alla prima rotonda svoltare a destra in salita, di seguito, appena dopo il grande piazzale, svoltare nuovamente a destra e raggiungere il semaforo che immette sulla strada statale.
Si svolta a sinistra, si superano le due gallerie e, raggiunta la rotonda con la miniatura del Cervino, si prosegue diritti in direzione di Aosta.
Superare Chambave e raggiungere la rotonda di Champagne dove si svolta a destra lungo la strada che conduce a Verrayes.
Si raggiunge così il capoluogo di Verrayes che si supera continuando a risalire l'ampio versante, si trovano diversi villaggi sino a raggiungere Grand Ville.
Si prosegue ancora un tratto sino a trovare a sinistra la stradina che sale all'area sportiva di Champlong.
Provenendo da Aosta uscire dall'autostrada a Nus raggiunta la strada statale, si svolta a destra in direzione Torino.
Raggiunta la rotonda di Champagne si svolta a sinistra in direzione di Verrayes e si segue il percorso descritto precedentemente.

Descrizione percorso

Dal parcheggio si prosegue lungo la strada rurale, si passa nei pressi dell'alpe Champlong Damon e si prosegue sino al col des Bornes.
Sulla sinistra si trova il sentiero che entra nel bosco e conduce alla Becca d'Aver.
Si prosegue nel bosco e sposandosi verso sinistra, si trova il sentiero che proviene da Grand-Ville da cui si scenderà e si esce dal bosco.
A questo punto si percorre la parte più ripida di tutto il tracciato con un tratto più impegnativo.
Di seguito si percorre un lungo diagonale verso destra sino al col d'Aver da dove abbiamo una vista spettacolare sul Cervino.
Si cambia direzione e, con un lungo traverso, si raggiunge la piccola conca dove si trovano i resti dell'alpe Aver.
Si sale leggermente per arrivare alla cappella seminterrata dedicata alla Madonna delle Nevi e con un ultimo tratto ripido si raggiunge la cresta e salendo sulla destra, in pochi minuti si arriva alla vetta della Becca d'Aver.
Dopo la meritata pausa per godersi il panorama si ridiscende e si prosegue, con alcuni saliscendi, lungo l'ampio e panoramico crestone che con un tratto più ripido e un po' più esposto raggiunge la grande croce metallica della cima Longhede.
La prima parte di discesa si effettua per lo stesso percorso sino a quota 2125 m dove si imbocca il sentiero che scende direttamente verso valle.
Il sentiero scende ripido nel bosco, si passa nei pressi di una vecchia carbonaia, si attraversa una strada sterrata e si raggiunge un'ampia radura dove si trova la bella baita di Les Roncs tutta ristrutturata.
Si segue la strada rurale che attraversa a sinistra raggiungendo quella percorsa al mattino nei pressi dell'alpe Champlong e di seguito il parcheggio dove si è lasciato l'auto.
Con una piccola deviazione di cinque minuti (cartello indicatore) si può raggiungere il larice monumentale.

Punti di interesse dell'itinerario

Ultimo aggiornamento

4 Giugno 2024, 18:54