Cappella di Sant’Anna

( 2.393 m)

La cappella visitata dal Papa Giovanni Paolo II

Semplice ma molto panoramica passeggiata in quota.
La possibilità di raggiungere con gli impianti di risalita l'inizio dell'escursione rende questo percorso fattibile da tutti.
La cappella di Sant'Anna è uno stupendo punto panoramico visitato anche dal Papa Giovanni Paolo II.
Lungo il percorso si trova anche la stazione intermedia della piccola ferrovia a scartamento ridotto costruita per i lavori della diga del Goillet.
Un'occasione unica per ripercorrere le tracce di un'epoca pionieristica scoprendo un pezzo di storia locale.

  • Tipologia

    Escursionismo

  • Partenza da

    Valtournenche

  • Periodo migliore

    Giu - Lug - Ago - Set

Dati principali

Valutazione generale
Difficoltà T
Dislivello in salita 270 m
Lunghezza totale 7.650 m
Tempo totale 2h 20m
Frequentazione Media

Mappa

Vedi in mappa

Altri dati tecnici

Partenza Arrivo impianti Valtournenche
Quota partenza 2.284 m
Quota vetta 2.393 m
Quota massima 2.393 m
Tratti esposti Nessuno
Dislivello in discesa 270 m
Tempo salita 1h 10m
Tempo discesa 1h 10m
Segnavia salita 107, 65
Segnavia discesa 65, 107

Descrizione partenza

Dal casello autostradale di Châtillon svoltare a sinistra verso il paese, alla prima rotonda svoltare a destra in salita, di seguito, appena dopo il grande piazzale, svoltare nuovamente a destra e raggiungere il semaforo che immette sulla strada statale.
Si svolta a sinistra, si superano le due gallerie e, raggiunta la rotonda con la miniatura del Cervino si svolta a destra.
Si prosegue sino a raggiungere Antey-Saint-André e successivamente il capoluogo di Valtournenche.
Proseguire in direzione di Breuil-Cervinia sino a trovare sulla sinistra la strada che scende al grande parcheggio degli impianti di risalita.

Descrizione percorso

Dalla stazione di arrivo si imbocca il pianeggiante sentiero che successivamente confluisce sulla strada rurale.
Dopo un tratto da percorrere sulla strada rurale la si lascia per seguire a destra il sentiero che risale dolcemente sino all'alpe Molar dove si raggiunge un'altra strada rurale.
Si prosegue lungo la strada, si costeggiano le baite della Manda e al bivio si prende la diramazione di sinistra che si segue per pochi metri.
Di seguito la si lascia e si attraversa l'ampia conca pianeggiante raggiungendo l'alpe Tsaset (in alternativa, anche se il percorso è più lungo, è possibile, al bivio andare a destra e seguire completamente la strada rurale che passa dall'alpe Cléva a de la Seya).
Dalla baita si sale in diagonale e si raggiunge la strada rurale che si è lasciata precedentemente.
Si prosegue lungo la stessa sino a raggiungere la stazione di arrivo del tratto ferroviario proveniente da Perrères, dove sono ancora visibili alcune parti dei vecchi binari.
Da questo punto, sempre seguendo la vecchia sede della ferrovia, si raggiunge in breve la cappella di Sant'Anna.
Il ritorno si effettua per lo stesso percorso.

Ultimo aggiornamento

7 Luglio 2024, 16:24